Caterina Toschi
Professoressa Associata
Dipartimento di Studi Umanistici

Settore Scientifico Disciplinare L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA


Insegnamenti Anno Accademico 2021/2022

Tel. 0577240300

Email toschi@unistrasi.it

Studio Piano 3° - Stanza 309


Orario delle lezioni 1° Semestre:

St. arte Contemporanea A-L+Lingua e culturaL2_MLLunedìOrario 10.00-11.45Aula 21
St. arte Contemporanea A-L+Lingua e culturaL2_MLMercoledìOrario 11.45-13.30Aula 21
St. arte Contemporanea A-L+Lingua e culturaL2_MLVenerdìOrario 10.00-11.45Aula 22
St. arte Contemporanea Lingua e culturaL2_LCLunedìOrario 10.00-11.45Aula 21
St. arte Contemporanea Lingua e culturaL2_LCMercoledìOrario 11.45-13.30Aula 21
St. arte Contemporanea Lingua e culturaL2_LCVenerdìOrario 10.00-11.45Aula 22
Storia dell'arte Contemporanea MICSL2_MLLunedìOrario 11.45-13.30Aula 21
Storia dell'arte Contemporanea MICSL2_MLMercoledìOrario 10.00-11.45Aula 18-L
Storia dell'arte Contemporanea MICSL2_MLVenerdìOrario 11.45-13.30Aula 22
St. arte Contemporanea Lingua e culturaL2_LCLunedìOrario 10.00-11.45Aula 21
St. arte Contemporanea Lingua e culturaL2_LCMercoledìOrario 10.00-11.45Aula 18-L
St. arte Contemporanea Lingua e culturaL2_LCVenerdìOrario 11.45-13.30Aula 22
Storia della FotografiaLM_CTLunedìOrario 11.45-13.30Aula 21
Storia della FotografiaLM_CTMercoledìOrario 11.45-13.30Aula 21
Storia della FotografiaLM_CTVenerdìOrario 10.00-11.45Aula 22


Avvisi

Modalità esami
Gli esami si svolgono in forma ORALE, in modalità in presenza e a distanza su piattaforma Google Meet. Prima dell'inizio dell'appello, tutti gli iscritti riceveranno una e-mail in cui sarà pubblicato il calendario (giorno e ora) e il link di accesso all'aula virtuale dove si svolgerà la prova. Si pregano gli studenti di accedere all'aula virtuale nell'orario e giorno indicato.

Modalità svolgimento lezioni
Le lezioni del primo semestre si svolgono in presenza e online nella seguente aula virtuale: https://meet.google.com/apa-zycq-tbr.

Orario di ricevimento: Il ricevimento, previo appuntamento tramite email, è il lunedì alle 13.20. La docente è anche disponibile a fare ricevimento via Skype, previo appuntamento.


Avvisi
I materiali del corso di Storia dell'arte contemporanea sono accessibili al seguente link: https://drive.google.com/drive/folders/1NXiJzZNsLLLQN7YKwLQVkjLsCWMW_hie?usp=sharing. I materiali del corso di Storia della fotografia sono accessibili al seguente link: https://drive.google.com/drive/folders/1g1_wkUuWgOL6pKhy-oDsAsZCfEvOgUtO?usp=sharing. Il ricevimento si svolge, previo appuntamento tramite email, in presenza due volte al mese e online.



Curriculum vitae Italiano
Docente di Storia dell’arte contemporanea e di Storia della fotografia (SSD L-ART/03) presso l’Università per Stranieri di Siena. Ha insegnato presso l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e la New York University Florence. Dottore di Ricerca in Storia dell’Arte Contemporanea presso la Scuola di Dottorato Internazionale intitolata "Miti fondatori dell’Europa nelle Arti e nella Letteratura" delle Università di Firenze, Parigi (Paris IV Sorbonne) e Bonn. Junior Scholar nel 2012 presso il Getty Research Institute di Los Angeles e borsista nel 2017/2018 presso la New York University Florence per il progetto "The Olivetti Idiom (1952-1979)". È confondatrice e condirettrice di WADDA | Women Art Dealers Digital Archives (www.wadda.info) e di Senzacornice, rivista digitale (ISSN 2281-3330) e laboratorio di ricerca e formazione per l’arte contemporanea (www.senzacornice.org) finalizzato a valorizzare, promuovere e diffondere la cultura artistica contemporanea di Firenze e della Toscana. Associate Director presso The Santa Maddalena Foundation (www.santamaddalena.org) e responsabile scientifica della raccolta d'arte di Beatrice Monti della Corte e del suo archivio fotografico correlato all’attività della Galleria dell’Ariete (Milano, 1955-1980). Autrice dei volumi "Dalla pagina alla parete. Tipografia futurista e fotomontaggio dada" (Firenze University Press, 2017) e "The Olivetti Idiom (1952-1979)/L'Idioma Olivetti (1952-1979)" (Quodlibet, 2018). Ha scritto testi per volumi di settore e partecipato a numerose conferenze in centri di cultura italiani e stranieri (Oxford University, CAA Annual Conference, École de Printemps, INHA-Institut National d’Histoire de l’Art, Ecole Normale Supérieure, Universität Eichstätt-Ingolstadt).


Curriculum vitae Inglese
Ph.D. in Contemporary Art History. Associate Professor of Contemporary Art History and History of Photography at the University for Foreigners of Siena. She taught at the New York University Florence and at the University of Cassino and Southern Lazio. Scholar in 2017/2018 of NYU Florence with the research project "The Olivetti Idiom (1952-1979)” and Junior Scholar in 2012 of the Getty Research Institute. Co-founder and co-director of WADDA | Women Art Dealers Digital Archives (www.wadda.info) and of the cultural association Senzacornice, where she is co-director of Senzacornice | Digital Contemporary Art Journal and of Senzacornice | Research and Education Lab for Contemporary Art, focused on the study, promotion and diffusion of Tuscan contemporary artistic culture (www.senzacornice.org).  Associate Director of The Santa Maddalena Foundation and scientific supervisor of Beatrice Monti della Corte’s collection and of the photographic archive of the Galleria dell’Ariete. Author of the books "Dalla pagina alla parete. Tipografia futurista e fotomontaggio dada" (FUP, Florence, 2017) and "The Olivetti Idiom (1952-1979)" (Quodlibet, Macerata, 2018), she has many international publications focused on her research topics and she participated in many international conferences and workshops (CAA Annual Conference, Christie’s Education, École de Printemps, École Normale Supérieure, INHA-Institut National d’Histoire de l’Art, Oxford University, Universität Eichstätt-Ingolstadt).


Linee di ricerca
I suoi interessi di ricerca vertono principalmente su quattro aree tematiche: - Lo sperimentalismo tipografico nel primo Novecento, con una particolare attenzione alle ricerche futuriste e dada e alla loro rilettura nel contesto centro-est-europeo della neue Typographie. - Il sistema del mercato, indagando il ruolo delle galleriste dagli anni Sessanta del Novecento al Duemila e, in particolare, quello di Beatrice Monti della Corte e della Galleria dell'Ariete di Milano (1955-1985). - La cultura artistica contemporanea toscana, grazie anche al coordinamento, insieme ad Alessandra Acocella, di Senzacornice | Laboratorio di ricerca e formazione per l'arte contemporanea, che collabora dal 2016 al progetto di censimento degli archivi d'arte contemporanea in Toscana dagli anni Sessanta al Duemila, a cura della Regione Toscana e della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana. - L'idioma dell'azienda Olivetti, con una particolare attenzione alla storia delle mostre tecniche e d'arte, e alla storia della fotografia.


Progetti
Dal 2020 co-fonda il laboratorio di ricerca WADDA | Women Art Dealers Digital Archive che indaga nuove metodologie sperimentali nel campo dell’informatica umanistica, relative in particolare al machine learning e alla data science, per lo studio del ruolo delle galleriste nel mercato artistico da inizio Ottocento alla contemporaneità con un’attenzione alle aree più marginali (mercati latini, est-europei, asiatici e sudafricani), ai settori più sperimentali della ricerca artistica contemporanea (fotografia, video d'artista, editoria d’avanguardia, edizioni d’arte) e alla produzione artistica e teorica delle artiste e delle critiche. Sta lavorando a una monografia su "Beatrice Monti della Corte e la Galleria dell'Ariete a Milano (1955-1985)" e alla co-curatela del volume "Women Art Dealers, Makers of the Modern Art Market, 1940-1990", Bloomsbury Publishing (in corso di pubblicazione, proposta di pubblicazione accettata in data 26/03/2021 nella collana Contextualizing Art Markets). Svolge ricerca sulla cultura aziendale, la storia della fotografia e le mostre tecniche dell'azienda canavesana Olivetti. Coordina dal 2014, insieme ad A. Acocella, Senzacornice | Laboratorio di ricerca e formazione per l'arte contemporanea, che collabora al progetto di censimento degli archivi d'arte contemporanea in Toscana dagli anni Sessanta al Duemila, a cura della Regione Toscana e della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana.